Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti.

Proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso di tali cookie.

Comproprietà: chi partecipa all'assemblea?

In caso di comproprietà la convocazione deve essere comunicata a tutti i comproprietari, ma la partecipazione all'assemblea può essere fatta solo da un proprietario.

SOSTITUZIONE CALDAIA incentivo superbonus?

In questo articolo vogliamo parlare di una altro aspetto per il quale si può ottenere l'incentivo del superbonus.

Preliminarmente va detto che la sostituzione della caldaia deve produrre uno scatto di almeno due classi energetiche.

La normativa prevede che le vecchie caldaie siano sotituite da quelle di nuova generazione a condensazione e che la sostituzione porti ad un risparmio effettivo sull'energia primaria pari al 20%.

Resta inteso che quest'opera essendo trainante deve essere abbinata anche ad altri lavori, nel caso la sola sostituzione non porti allo scatto delle due classi energetiche (cappotto, serrammenti):

Nel caso si provveda alla sostituzione delle caldaia sarebbe consigliato sostituire pure i termosifoni per rendere più efficace la nuova caldaia.

Perchè DEVO avere un amministratore di condominio?

La nuova legge, la n 220/12, prevede l’obbligo dell’amministratore professionista, con obblighi di formazione periodica, ogniqualvolta il condominio è formato da otto unità abitative.

Cosa sono le tabelle millesimali?

le tabelle millesimali sono necessarie per la suddivisione delle spese e generalmente sono due le principali, quelle di proprietà, quelle scale- ascensore. Le stesse vengono calcolate in base a dei coefficienti dati da diversi fattori (metratura, esposizione, altezza piano).

Competenza 770 al passaggio di consegne

La competenza del 770 in caso di passaggio di consegne spetta a chi aveva in carico il condominio al momento della scadenza per l'invio delle certificazioni uniche.

Cos'è il 770

Il 770 altro non è che la dichiarazione dei redditi del condominio che è un sostituto di imposta.

Qual è la differenza tra spere ordinarie e straordinarie?

La differenza tra spese ordinarie e spese straordinarie sta nel fatto che le prime sono attinenti alla normale gestione della contabilità del condominio (luce, acqua, fabbricato), le seconde sono inerenti a tutte quelle spese che anche se preventivate in bilancio hanno una gestione straordinaria nel senso che sono soggette a ingenti e ulteriori costi che determinano anche una maggior responsabilità per amministratore che è tenuto ad ottemperare a pratiche burocratiche quali la richieste di Scia o di POS.

Come si nomina un amministratore?

La nomina può avvenire mediante assemblea, o dal tribunale, mediante ricorso nel caso il condominio sia sprovvisto di amministratore e i condomini non riescano a mettersi d’accordo.

Quanto dura la carica di un amministratore?

Con la nuova legge l’amministratore rimane in carica un anno, e si intende rinnovato per ugual durata di anno in anno.

Chi può cambiare l'amministratore?

La revoca può essere chiesta o dall’assemblea, come prescritto dal regolamento di condominio, o dalla stessa autorità giudiziaria.

Cosa succede ai condomini morosi?

La nuova legge impone all’amministratore di recuperare i debiti nei confronti dei condomini morosi entro sei mesi dall’approvazione dei bilanci, tramite l’emissione del decreto ingiuntivo. Cosa più importante è che non serve autorizzazione assemblea: https://www.amministrazionicoppola.it/blog/132-morosita

Quali spese spettano al conduttore (affittuario) e quali al locatario (proprietario)?

Generalmente al conduttore spettano tutte le spese ordinarie del condominio e al locatario le spese di polizza fabbricato e quelle definite straordinarie, salvo patto contrario (contratto di locazione). Per la specifica invitiamo a collegarsi all'articolo al seguente link https://www.amministrazionicoppola.it/blog/49-locazione-spese-condominiali.

Come deve fare un amministratore per essere in regola?

Chiunque voglia intraprendere la professione di amministratore deve essere iscritto ad una associazione di categoria e avere l’abilitazione per poterla esercitare. Tale abilitazione è data dai corsi formativi periodici e continuativi.

Cos'è il Quorum?

E’ la percentuale di validità dei millesimi per far si che una determinata decisione venga deliberata.

Si differenziano tra quorum costitutivi e quorum deliberativi: i primi rendono valida l’assemblea e i secondi la decisione dell’assemblea (possono anche essere discordanti i valori). Tali valori sono stati anche rivisti con la legge 220/12.

Che cosa trovo nell'Area Condominio Online?

La nuova legge ha imposto all’amministratore di condominio l’obbligo di redigere in modo chiaro e trasparente il bilancio, così facendo il condomino ha facoltà, a proprie spese di poter visionare la documentazione condominiale on line.

Per accedere alla tua area cliente clicca il seguente pulsante:

Modulo Contatti

Condominio Online