Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti.

Proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso di tali cookie.

VERBALE ASSEMBLEA

In questo breve articolo analizzeremo come si deve verbalizzare il voto espresso in assemblea.

Prima di analizzare questo punto bisogna come deve essere il voto in assemblea.

Lo stesso deve essere: personale, libero, palese, insopprimibile e esprimibile per delega.

Detto in altro modo il voto di un condomino deve essere chiaramente espresso, la sua volontà di voto non può essere negata, non può essere indotto, ma può essere liberamente delegato.

Se espresso per delega lo stesso deve essere voncolato: indicare al delegato l'esatta intenzione del voto. In caso contrario vale solo ed esclusivamente come quorum per la validità assemblea!

Detto ciò come possimao verbalizzare senza incorrere in eccezioni?

Se nessuno è contrario basta indicare l'unanimità, in caso ci sia qualcino contrario basta indicare che l'assemblea approva ad eccezione di....

Come si fa eccezione al verbale?

Entro 30 giorni dalla comunicazisone del verbale se persona assente o entro 30 gg dall'adozione se presenti o dissenzianti.

Resta inteso che fare opposizione solo ed esclusivamente per quetioni personali e che nulla hanno a che vedere con il condominio è di inutilità assoluta.

 

Modulo Contatti

Condominio Online