Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti.

Proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso di tali cookie.

Invio verbale assemblea

Questo articolo che sarà molto breve è nato perchè spesso mi capita di fare consulenza e tra le tante domande una è questa: "Quanto tempo ha l'amministratore per inviare il verbale dell'assemblea?".

La risposta è semplice, ma prima bisogna fare un piccolo preambolo- Il verbale altro non è se la redazione del processo verbale di quello che viene discusso in assemblea di cui l'amministratore è obbligato per legge: art. 1136 c.c.

Nel verbale vengono inserite tutte le delibere che l'assemblea deciderà in base alle maggioranze richieste.

La legge non dice nulla su come debba essere redatto, purchè lo stesso abbia i requisiti minimi per identificare il numero dei partecipanti, le deliberazioni e le rispettive maggioranze.

Proprio per tale motivo la legge e sopratutto la giurisprudenza nulla dice sulle tempistiche di invio del verbale (soprattutto ai condomini assenti), se non sulle tempistiche per proorre opposizione allo stesso (30 ngiorni dal ricevimento).

Unica incombenza all'amministratore rimane comunque l'uso della raccomandata con ricevuta di ritorno, salvo diverse volontà dei condomini da formalizzare a verbale ovviamente, per l'invio dello stesso.

Mi sento comunque di consigliare, anche per valutare la professionalità del professionista del settore, di non tergiversare sull'invio, onde evitare "sorprese" sgradite sia per il condomino sia per l'amministratore.

Il ferro va battuto finchè è caldo.

Modulo Contatti

Condominio Online