Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti.

Proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso di tali cookie.

POLIZZA FABBRICATO

Con questo articolo si vuole mettere in evidenza che non sempre "evitare" certe spese rappresentino dei veri risparmi nella gestione del condominio.

Tra queste un posto di rilievo lo detiene la polizza del fabbricato.

Per il legislatore la stipula non è ancora resa obbligatoria, salvo che non sia previsto da specifiche prescrizioni dettate sia dall' assemblea sia dal regolamento condominialee di conseguenza i condomini cercano di evitarla.

Prima di analizzare se conviene al condominio stipularla, vediamo di analizzare a cosa serve la polizza fabbricato e quali sono i rischi che la stessa copre.

La polizza serve a trsferire i rischi dal condominio, che starebbero in capo all'amministratore, all'ssicurazione, cosi' come prescritto dall'art. 1882,in relazione a determinati danni derivanti dalle parti comuni dell'edificio e che potrebbero occorrere ai condomini o a terzi.

La polizza deve necessariamente essere stipulata dall'amministratore del condominio, previa autorizzazione dell'assemblea a maggioranza semplice.

La polizza condominio, chiamata anche globale fabbricato copre diversi rischi che possono accadere al condominio.

L'assicurazione copre sia

  • garanzie dirette che riguardano i danni al fabbricato condominiale;
  • garanzie per danni arrecati dal fabbricato ai terzi (garanzia di responsabilità civile e di ricorso terzi).

La polizza del condominio altro  non è un contratto che può prevedere diverse coperture dalle standard (quali incedio-scoppio...) a quelle aggiuntive (eventi socio-politici, gelo...).

Ovviamente la polizza copre solo gli eventi lesivi espressamente previsti e dettagliatamente descritti nella polizza.

E' quindi importante prestare particolare attenzione alle tipologie di evento dannoso previsto e delle circostanze che delimitano il risarcimento.

Importante sapere che in questi ultimi anni, visto anche gli eventi catstrofali, che le assunzioni di rischio che la compagnia si assume sono sempre di più e sempre molteplici e di conseguenza al condominio andrebbe fatta una giusta e corretta informazione sulla validità di stipulare una polizza.

Conoscere quali possano essere i rischi e cosa e come fare per avere un ritorno è il primo passo che l'amministratore è tenuto a fare, anche per tutelare il condominio stesso.
 
Concludo dicendo che potrebbe anche non servire la polizza, ma nel caso ce ne fosse bisogno siamo sicuri che il condominio sia in grado di far fronte alla spesa?.
 
Resta ovviamente inteso che sono comunque soggete a franchigie diverse e di diverso importo in base al tipo di danno.
Inoltre è da intendere che la polizza fabbricato non esclude necessariamente quella individuale: quest'ultima è comunque sempre meglio averla, indipendentemente dalla stipula del mutuo, salvo che preveda la copertura delle parti condominiali, ma qui necessiterebbe di una consulenza assicurativa fatta anche dall'amministratore.


 

 

Modulo Contatti

Condominio Online